F. G. U. - MATERA

Federazione Gilda.Unams - Matera

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo..

    View e-Privacy Directive Documents

fgu-bas> firmato il decreto ministeriale per le specializzazioni sul SOSTEGNO

E-mail Stampa PDF

Il Miur ha emanato il decreto n. 95/2020 che autorizza l´avvio del quinto ciclo dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

I posti sono 19585 divisi tra scuola dell´infanzia, primaria e secondaria di I e II grado. Tali posti sono assegnati agli atenei secondo la tabella contenuta nel citato 
decreto 95.

Le prove preselettive di accesso si terranno il 2 aprile per  infanzia e primaria e il 3 aprile per secondaria di 1° e 2° grado. L´intero ciclo dovrà concludersi entro il mese di maggio 2021.

Di seguito i requisiti di partecipazione richiesti.

Scuola infanzia e primaria:
- laurea in Scienze della formazione primaria;
- diploma magistrale, ivi compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico, con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali;
- titolo analogo conseguito all´estero e riconosciuto in Italia.

Scuola secondaria di primo e secondo grado:
-abilitazione specifica sulla classe di concorso;
-laurea + 24 CFU (Crediti Formativi Universitari) in discipline antropologiche, psicologiche, pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche.

Insegnanti tecnico pratici
Accedono ai percorsi per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno con il solo diploma (art. 5, comma 2 che prevede una deroga fino all´a.s. 2024/2025 al requisito della laurea).

La pubblicazione dei bandi è imminente pertanto conviene consultare quotidianamente i siti degli atenei autorizzati.

Alleghiamo una 
scheda informativa di quanto previsto nel decreto di avvio dei corsi. 

You are here: Home